Apple dimezza le commissioni da pagare per i piccoli sviluppatori che vendono software tramite l’App Store. A partire dal prossimo anno Apple applicherà una commissione del 15% e non più del 30% per le vendite sull’App Store da parte di società che generano meno di un milione di dollari di ricavi tramite la piattaforma. La commissione resta al 30% per gli sviluppatori le cui vendite sull’App Store superano il milione di dollari.

Il taglio è una risposta parziale alle critiche mosse a Apple per le alte commissioni imposte, e non risponde a quelle avanzate dalla società più grandi quali Epic Games.
   

fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *