(ANSA) – NEW YORK, 25 GIU – Gli americani che lavorano da
casa sarebbero finiti nel mirino di hacker russi che vogliono
usarli per entrare nelle reti delle loro società e del governo
americano. Lo riporta il New York Times citando le rilevazioni
di Symantec Corporation, una divisione di Broadcom. Nelle
ultime settimane gli hacker avrebbero cercato di iniettare nelle
reti aziendali un ransomware, ovvero un malware che limita
l’accesso al proprio computer e chiede un riscatto per ‘liberarlo’. La denuncia di Symantec Corporation preoccupa le
autorità statunitensi in vista delle elezioni presidenziali di
novembre. (ANSA).
   

fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *