“Noi stiamo cercando applicazioni anche per il tracciamento, queste applicazioni funzionano quando le usa una percentuale elevata di cittadini all’interno del Paese o dell’area che si deve monitorare”. Lo dice la ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, a ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1.

Di app, spiega “ce ne sono di vario tipo, noi prediligiamo quelle volontarie. Con noi nella valutazione c’è il Garante della Privacy che ci aiuterà a definire la migliore”. Tra i paesi con cui ci si confronta ci sono anche “Germania e Inghilterra”, sottolinea.

fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *