A ridosso di San Valentino, Facebook vede sfumare il lancio in Europa della sua app di appuntamenti annunciata a maggio 2018 nel corso della sua conferenza degli sviluppatori e oramai presente in 20 Paesi. A riportare la notizia il Wall Street Journal che spiega come il garante per la privacy irlandese ha sollevato alcune obiezioni riguardo i tempi di consegna della documentazione, necessaria agli approfondimenti per l’applicazione del Gdpr, cioè la normativa europea sulla privacy.

L’Irlanda Data Protection Commission (IDPC), a seguito della richiesta del social network del 3 febbraio di voler lanciare l’applicazione il 13 febbraio in Europa, ha condotto un’ispezione presso gli uffici di Facebook Ireland Limited a Dublino e ha raccolto la documentazione necessaria ma ha bisogno di tempo per vagliare la richiesta. Facebook Dating, pensata per favorire gli incontri e per sfidare app popolari come Tinder, è ormai disponibile in una ventina di mercati diversi, tra cui gli Stati Uniti dove ha debuttato a settembre 2019.

“E’ importante che il lancio di Facebook Dating avvenga nella maniera giusta, stiamo prendendo più tempo per essere sicuri che il prodotto sia pronto per il mercato europeo”, ha detto un portavoce di Facebook alla France Press.

fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *